LA MAPPA DEI PUNTEGGI A SESTU
PUNTO DI PARTENZA PUNTO DI ARRIVO ESPANDI MAPPA

EVENTI

Inizio: 16/09/2012 Fine: 22/09/2012

EUROPEAN MOBILITY WEEK

Dal 16 al 22 settembre 2012 si è svolta in tutta Europa la European Mobility Week, una campagna nata nel 2002 da una forte volontà dell’Unione Europea di sensibilizzare la popolazione sull’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata.

Tra gli 82 comuni italiani che hanno recepito l’iniziativa, il Comune di Sestu è risultato essere uno dei più attivi, anche grazie all’iniziativa Green Steps basata sull’applicazione Greens’.

Attraverso questa applicazione, infatti, i cittadini hanno potuto monitorare l’impatto ambientale dei propri spostamenti quotidiani per tre mesi e fornire al Comune dei riferimenti precisi sui possibili margini di intervento.

INIZIATIVE

L'INIZIATIVA GREEN STEPS

Durante la Settimana della Mobilità Sostenibile i cittadini di Sestu sono stati invitati a scaricare gratuitamente l’applicazione Green Steps. Utilizzandola sui propri smartphone hanno potuto misurare l’impatto prodotto dai propri spostamenti attraverso i punteggi assegnati di volta in volta dall’applicazione.

I punteggi sono stati assegnati in base a tre parametri principali:

· Mezzo di trasporto utilizzato
· Lunghezza del tragitto
· Percorso scelto per arrivare a destinazione

L’iniziativa ha coinvolto la cittadinanza in una presa di coscienza importante: la rilevanza di ogni singolo gesto quotidiano per la salvaguardia e il miglioramento degli spazi nei quali viviamo.

Tra coloro che hanno condiviso i propri risultati quotidiani inviandoli alla mail fornita dal Comune di Sestu, è stato decretato vincitore dell’iniziativa Nicola Manunza, al quale il Comune ha deciso di regalare un quadro dell’artista Tonio Spada a titolo di riconoscimento per l’impegno dimostrato.

La riduzione del traffico, con un conseguente abbassamento dei livelli di inquinamento dell’aria, rappresenta un miglioramento dello stile di vita di ogni cittadino, che può essere stimolato e promosso attraverso la consapevolezza delle proprie abitudini e del loro impatto sull’ambiente.

MAPPE

Attraverso l’applicazione Greens' ogni giorno sono tracciati in modo anonimo i percorsi e i risultati ottenuti dagli utenti, sia nei tragitti interni al Comune, sia in quelli extracomunali.

Gli algoritmi sviluppati nell’ambito del progetto TETRis permettono di estrarre puntualmente queste informazioni e di ordinarle in tre categorie di analisi:

1. dati relativi al pendolarismo puro
2. dati relativi all’impatto complessivo in termini di CO2
3. dati relativi al risparmio energetico

L’unità territoriale di base utilizzata nell’analisi è la singola zona censuaria come definita dall’ISTAT.

Nel caso del Comune di Sestu sono presenti 42 zone censuarie: nelle mappe che illustrano l’analisi ogni zona avrà un colore che indica i risultati ottenuti.

Eventuali incrementi o decrementi dei risultati rispetto al caso ideale medio sono indicati, rispettivamente, con i colori verde e rosso.

Queste analisi sono ancora in una fase beta: con il proseguimento della sperimentazione, grazie all'aumentare dei dati disponibili e anche grazie alla vostra collaborazione, tali mappe otterranno maggior valore scientifico.

MAPPE DEL PENDOLARISMO

Nelle prime mappe sono state rappresentate le tipologie di veicoli partiti, arrivati o transitati attraverso ogni sezione censuaria. In base ai tratti percorsi da questi veicoli è stato assegnato un punteggio per ogni sezione.

Ogni viaggio o transito contribuisce a tale punteggio con un valore positivo se è un mezzo molto inquinante (utilitaria, SUV), nullo se è una city car oppure una moto, e negativo se è un veicolo ecologico.

Tali valori sono anche rappresentati con una scala di colori dal verde al rosso.

Partenze: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, il punteggio totale dei veicoli in partenza da ognuna di esse.

Arrivi: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, il punteggio totale in arrivo su ognuna di esse.

Transiti: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, il punteggio dei veicoli in transito su ognuna di esse.

MAPPE IMPATTO CO2

Queste mappe mostrano l'emissione della CO2 nelle varie sezioni censuarie, prendendo come punto di riferimento medio il corrispettivo di emissione di una City Car.

Per far ciò sono stati presi in considerazione i valori medi di emissione di tale gas da parte delle varie tipologie di auto e, per ogni sezione censuaria, sono stati sommati i contributi di ogni auto in partenza, arrivo o transito.

Le sezioni in verde sono quelle con emissione ridotta rispetto alla media, mentre quelle in rosso sono quelle con emissione maggiore.

Partenze: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, l’impatto dell’emissione CO2 riferito ai veicoli in partenza da ciascuna di esse. Le zone verdi segnalano una diminuzione rispetto ai valori medi, mentre quelle rosse un aumento.

Arrivi: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, l’impatto dell’emissione CO2 riferito ai veicoli in arrivo su ciascuna di esse. Le zone verdi segnalano una diminuzione rispetto ai valori medi, mentre quelle rosse un aumento.

Transiti: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, l’impatto dell’emissione CO2 riferito ai veicoli in transito su ciascuna di esse. Le zone verdi segnalano una diminuzione rispetto ai valori medi, mentre quelle rosse un aumento.

MAPPE RISPARMIO ENERGETICO

Le mappe che seguono descrivono i consumi energetici relativi ai tragitti percorsi dagli utilizzatori di Greens’.

Per calcolare i punteggio di ogni zona censuaria è stata presa in considerazione la distribuzione dei viaggi ed è stato assegnato un punteggio neutro alle City Car, negativo ai mezzi che permettono di risparmiare energia e positivo ai mezzi che hanno un consumo maggiore della media.

I valori positivi (alto consumo di energia) sono in scale di colore rosso mentre quelli negativi (alto risparmio di energia) sono in scale di verde.

Partenze: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, il livello di risparmio energetico riferito alle zone di partenza dei veicoli. Le zone in verde segnalano un risparmio energetico rispetto ai valori medi, mentre quelle in rosso un maggior consumo.

Arrivi: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, il livello di risparmio energetico riferito alle zone di arrivo dei veicoli. Le zone in verde segnalano un risparmio energetico rispetto ai valori medi, mentre quelle in rosso un maggior consumo.

Transiti: rappresenta sul territorio, diviso per zone censuarie, il livello di risparmio energetico riferito alle zone di transito dei veicoli. Le zone in verde segnalano un risparmio energetico rispetto ai valori medi, mentre quelle in rosso un maggior consumo.